Le Conversazioni


Ambiente, Amore, Antropologia, Arte, Articolo, Attualità, Conversazione, Giornalismo, Intervista, Letteratura, Lettura, Notizia, Scrittura, Storia / giovedì, Luglio 16th, 2020

La donna di Tollund ospite del blog!

Cari sognatori distratti, questa settimana “Conversiamo” con l’autrice Mara B. Rosso che è tornata nelle librerie con il romanzo “La donna di Tollund”, Graffio Edizioni. Andiamo a scoprire qualcosa di più su questo binomio al femminile e su Mara, vincitrice con un racconto di genere noir al concorso AgNoir e pubblicazione dello stesso nell’antologia Onda noir (Il Rio Edizioni) nel 2019.

Chi è Mara B. Rosso in una frase ? (Non sono ammesse divagazioni alla Proust): una sognatrice che fa sempre più fatica a distinguere immaginazione e realtà.

Chi è la donna di TOLLUND in una frase ? (Non sono ammesse divagazioni alla Proust): una giovane coraggiosa che trascende i secoli per narrarci la sua storia.

Chi è la vera protagonista del tuo romanzo? Forse Barbara Ferrero, prof ficcanaso dotata di fidanzato fighissimo e capacità innata di infilarsi nei guai più assurdi. Definita la Jessica Fletcher della Valsangone da qualcuno, Barbara si ritrova a dover dipanare matasse ingarbugliate dove abbondano cadaveri e misteri; e ci riesce benissimo, ovviamente, perché ha ereditato uno spiccato sesto senso da un’ava un po’ “masca”…

Che tipo di relazione esiste tra di voi? Vi siete mai incontrate? Dove? Abbiamo una relazione di amore-odio, essendo per molti versi l’una l’alter ego dell’altra. Non so se ci siamo già incontrate in qualità di persone distinte: tendo più a pensare che siamo l’una la “sliding door” dell’altra.

Svelaci qualche segreto della donna di Tollund per i lettori che ancora non l’hanno conosciuta. Come personaggio, posso dirvi che è stata resa immortale dalle rime di un Bardo de noantri particolarmente ispirato dalla sua figura, mentre come storia posso dirvi che vale davvero la pena immergersi nelle lande nordiche descritte fra le pagine del romanzo.

Ora, Mara, svelaci un tuo segreto letterario? Sono una ragazza semplice, io, non ho segreti…

Progetti e sogni futuri? Barbara Ferrero, dopo aver seguito piste contorte meglio di un segugio in “Delitti per Diletto” e ne “La donna di Tollund”, indagherà ancora. Ma non sarà l’unico personaggio degno di nota a uscire dalla mia penna…

Mara B. Rosso
Docente di lingua inglese e direttrice di una scuola privata di lingue; precedentemente gestore di attività turistiche e culturali (inclusa l’ideazione e organizzazione di tre edizioni del concorso letterario “Magia della montagna: Storia e storie della Val Sangone”)

Bachelor of Arts (Honours) European Studies presso Liverpool Hope University College; Erasmus ad Angers, Francia; Diploma di maturità linguistica presso ITC Blaise Pascal – Giaveno (TO)

PUBBLICAZIONI
2016: Un racconto lungo di genere giallo nell’antologia “Sette autori per sette delitti” (Echos Edizioni)
2017: Cinque racconti brevi di genere noir nell’antologia “Le dita di una mano” (Periale Edizioni)
2018: Un romanzo di genere thriller dal titolo “Delitti per Diletto” (Periale Edizioni) – ripubblicato nel 2019 da Edizioni del Graffio
2019: Un romanzo di genere thriller dal titolo “La donna di Tollund” (Edizioni del Graffio)