Alberi parlanti: su YouTube

Il format “Alberi parlanti” nasce da un colloquio con la conduttrice Erica Comoglio, uno scambio di idee e progetti condivisi sulle rive del fiume Oglio, in una tiepida serata di maggio.

Una conduttrice all’inizio di una nuova avventura, proporre un canale di divulgazione culturale su You Tube, dal titolo: “Chiaccherando di…”, e un’autrice, che ama chiacchierare, appunto!

Una buona visione e condivisione a tutti!

2024 NUOVA STAGIONE DI ALBERI PARLANTI

Maggio: Il Parco e Castello di Masino

Aprile: Quando un ciliegio diventa un’opera d’arte – presso Istituto Toscanini di Torino

Marzo: Il mese di Nion, albero Frassino, axis mundi e un breve accenno alla papessa Giovanna.

Si prosegue con il calendario degli alberi, mese di febbraio e il Capodanno degli alberi, antica festa ebraica

Prima puntata : gennaio, il calendario degli alberi, l’alfabeto arboreo e la canzone di Amergin…inizio d’anno druidico!

STAGIONE 2023

Alberi parlanti: sesta puntata – Il Platano più antico di Torino

Al Parco della Tesoriera, il Platano più antico della città di Torino, piantato nel 1715 dall’allora tesoriere di casa Savoia! Una passeggiata imperdibile, un’oasi cittadina!

Alberi parlanti: quinta puntata – La battaglia degli alberi di Robert Graves

Un antico poema gallese, recitato dai druidi. Portato a noi dalla pazienza e serietà delle ricerche di Robert Graves, un viaggio nel fascino delle notti europee…

Alberi parlanti: quarta puntata – Il vento nei salici di Kenneth Grahame

Un libro per tutte le età, scritto per i piccoli, ottimo per i grandi, letteratura d’evasione nello splendore della campagna inglese.

Alberi parlanti: terza puntata – Umberto Eco e la Memoria Vegetale

La profonda e simbolica relazione tra Umberto Eco e gli alberi, in questa prima esplorazione letteraria.

Alberi parlanti: seconda puntata – Il Larice di Balme

La storia del Larice di Luiss, che per secoli ha abitato nel vallone d’Arnass, ora è un’opera d’arte, memoria e incanto.

Alberi parlanti: prima puntata – Un progetto da Nobel

Nel 2007, un italiano, il professor Riccardo Valentini vince il Premio Nobel per la pace. Impegno di ricerca per la conservazione del patrimonio forestale e la vita dell’uomo.